Crediti ECM - TERMINE ULTIMO 31 DICEMBRE 2021 PER RECUPERARE I CREDITI TRIENNI 2014/2016 E 2017/2019

Crediti ECM - TERMINE ULTIMO 31 DICEMBRE 2021 PER RECUPERARE I CREDITI TRIENNI 2014/2016 E 2017/2019

ECM, De Pascale (Presidente Co.Ge.APS): «Entro fine anno azzereremo posizioni arretrate e Ordini potranno certificare formazione» 

I professionisti sanitari possono verificare la propria posizione sul sito del cogeaps (Link), nel caso in cui risultino ad oggi incompleti i trienni 2014/2016 e 2017/2019 c'è ancora una possibilita per colmare il debito.

Secondo quanto stabilito dalle Delibere della Commissione Nazionale per la Formazione Continua, del 27/09/2018, del 18/12/2019 e del 17/06/2020 (Link articolo) , viene data la possibilità a tutti i professionisti sanitari di recuperare il proprio debito formativo ECM relativo ai trienni 2017-2019 e 2014-2016 entro il 31 dicembre 2021.Ogni Professionista Sanitario ha quindi la possibilità di recuperare fino a 300 crediti ECM per colmare ogni eventuale debito formativo accumulato nei due trienni precedenti.  

Per tutti i professionisti sanitari è possibile spostare al triennio 2017-2019 e dal triennio 2017-2019 al triennio 2014-2016 le partecipazioni conseguite in eventi con data fine entro il 31 dicembre 2021. I crediti imputati al recupero dell'obbligo formativo potranno essere solo quelli acquisiti in eccedenza rispetto al quantum necessario per l'assolvimento dell'obbligo formativo dell’attuale triennio (che corrisponde a 100 crediti ECM invece di 150 per l’abbuono di 50 crediti deliberato per l’anno 2020 a causa dell’emergenza pandemica).

Nella sezione“Spostamento crediti” è possibile spostare i crediti acquisiti nel triennio 2020-2022 (corsi conclusi e con data termine entro il 31 dicembre 2021) al triennio 2017-2019 e dal triennio 2017-2019 al triennio 2014-2016 . Per ogni triennio di trasferimento, sarà presente l’elenco dei corsi “spostabili”.

Intervista di Sanità Informazione a De Pascale Link

Tutoria registrazione Cogeaps Link

Istruzioni spostamento crediti Link

 

Share This

Commenti